TINA COSMAI

TINA COSMAI 2020-06-21T22:06:19+00:00

Project Description

La sequenza fotografica  propone un percorso  simbolico  attraverso i luoghi pavesiani in cui si incarna e si dipana l’intensa e drammatica vita di Cesare Pavese che trova, ne “La luna e i falò”, l’espressione più compiuta ed emblematica.

Quando Anguilla, alter ego dell’autore,  ritorna,  il  paesaggio ri-diviene  il centro del mondo. Un universo-mondo da cui si dipanano  tutte le storie. Quelle dei contadini, quelle dei girovaghi, quelle delle famiglie borghesi, quelle delle signorine per bene.  Quelle allegre e quelle tristi. La nostalgia delle origini  si intreccia con la ricerca del  sacro che pervade la natura,  mentre il mito dell’eterno ritorno s’incarna in rituali antichi che scandiscono le stagioni. La semina, la potatura, la vendemmia  si succedono identiche attraverso gli anni, intrecciando vite e generazioni. Attorno la festa continua fra musiche e balli, mentre  sullo sfondo incombono le ombre cupe della storia. Lui, l’autore, crea e ricrea, perdona e chiede perdono. A tutti.

error: Content is protected !!